Rapporti Istituzionali

Rapporti istituzionali e con gli stakeholders

Fin dalla sua costituzione, Airi è interlocutore istituzionale del MiSE, MUR, MAECI, MiTE e svolge attività e politiche di sostegno agli strumenti e agevolazioni per la ricerca e innovazione.

Il rapporto con le Istituzioni è lo strumento essenziale per una traduzione operativa delle idee e degli obiettivi di interesse dei propri Soci, inserendoli nel più ampio panorama di sviluppo della R&S italiana e internazionale. Le azioni intraprese si concretizzano in proposte avanzate durante la fase di predisposizione ed adozione dei programmi pluriennali strategici per la ricerca e innovazione, nonché delle leggi di stabilità annuali che allocano le risorse e attivano le iniziative di sostegno.

Importante anche l’azione che Airi svolge affinché le norme attuative siano adottate in tempi congrui e rispettino quanto inserito nell’ ordinamento.  Nello specifico le attività svolte da Airi come stakeholder associativo presso le Amministrazioni di riferimento (Governo, MiSE, MiUR, MITE,  Amministrazioni regionali, ecc.) e presso le Commissioni competenti della Camera e del Senato, si affiancano ai contatti operativi presso gli uffici competenti della PA per la gestione degli incentivi alla R&S.

L’azione è volta, in particolare, a introdurre semplificazioni del quadro normativo e operativo, a rendere stabili e strutturali gli incentivi e a dotarli delle opportune dotazioni finanziarie, a supportare azioni di sostegno all’ internazionalizzazione della R&S italiana.

Dal 2021 al 2026 l’azione di Airi verso le istituzioni vedrà un ruolo preponderante svolto nel contribuire alla corretta attuazione del PNRR.

Quando vengono introdotte innovazioni importanti negli strumenti normativi ed agevolativi, è prassi dell’Associazione fare azione di disseminazione preso gli Associati. Infatti, Airi offre ai propri Soci il monitoraggio e la diffusione dei dati di R&S e degli incentivi a livello Paese e in comparazione internazionale.

Notizie in evidenza

Pubblicazioni