REPOXYBLE: al via un nuovo progetto UE sulle plastiche bio-based per il settore automobilistico e aerospaziale

REPOXYBLE PARTNERS

È partito il 18 gennaio a Bruxelles REPOXYBLE, il nuovo progetto di Horizon Europe che durerà fino a maggio 2026.

Il progetto mira a sviluppare una nuova classe di materiali avanzati ad alte prestazioni che puntino all’efficacia in termini di costi ed energia, alla riciclabilità e quindi alla sostenibilità, per il settore aerospaziale e automobilistico. A tal fine, il team multidisciplinare del progetto studierà e applicherà il cosiddetto approccio Safe and Sustainable by Design (SSbD).

Poiché il Green Deal europeo e il Decennio digitale europeo stabiliscono politiche altamente prioritarie per l’Europa in materia di sostenibilità e transizione verde, svilupperemo polimeri-nanocompositi leggeri innovativi e bio-based, indispensabili nell’industria aeronautica e automobilistica.

Questi materiali avanzati svolgono un ruolo chiave nella produzione di veicoli efficienti dal punto di vista dei consumi e ad alte prestazioni, ma la scarsa riciclabilità e l’aspetto del fine vita rappresentano una sfida significativa.

È qui che entra in gioco REPOXYBLE: ridurre al minimo la domanda di risorse e l’energia dei processi produttivi, utilizzare materie prime bio-based e sicure (non tossiche) e ottimizzare il riciclo chimico. Il progetto ridurrà i costi e l’impronta end-to-end del prodotto durante tutto il suo ciclo di vita, migliorando in modo significativo le sue prestazioni ambientali complessive.

Inoltre, REPOXYBLE presuppone un approccio a monte più efficiente ed efficace che integra le prestazioni del prodotto, la multifunzionalità, la sostenibilità, la sicurezza e le potenziali preoccupazioni legali fin dall’inizio dello sviluppo di questi materiali avanzati (la sintesi dei monomeri, la formulazione della resina compresi gli additivi a base di nanomateriali e la futura progettazione del composito).

Il consorzio comprende università, aziende e utenti finali ed è guidato da Avanzare Innovacion Tecnologica sl (ES). i partner di progetto sono Fundación Gaiker (ES), Onyriq Labs sl (ES), Temas Solutions GmbH (CH), Università di Patrasso (GR), Università di Lubiana (SI), DAC – Distretto Tecnologico Aerospaziale della Campania (IT), OMI – Officine Meccaniche Irpine srl (IT), BOKU – Università di Risorse Naturali e Scienze della Vita di Vienna (AT), Airi – Associazione Italiana di Ricerca Industriale (IT), Saturntech Unipesoal ld (PT), Riversimple Movement ltd (UK), GURIT Limited (UK), Università di Girona (ES), Università di Bath (UK).

Leggi anche: REPOXYBLE: il nuovo progetto Horizon Europe sulle plastiche bio-based

……………..

REPOXYBLE: new EU project on bio-based plastics for automotive and aerospace just started

The new Horizon Europe project REPOXYBLE started on January 18th at Brussels and will last until May 2026.

The project aims to develop a new class of high-performance advanced materials targeting cost and energy effectiveness, recyclability, and thus sustainability, for the aerospace and automotive sector. For this, the so-called Safe and Sustainable by Design (SSbD) approach will be investigated and applied by the multidisciplinary team of the project.

As the European Green Deal and the Europe’s Digital Decade establish high-priority policies for Europe regarding sustainability and green transition, we will develop innovative and bio-based lightweight polymer-nanocomposites, which are indispensable in the aeronautic and automotive industries.

Such advanced materials play a key role in manufacturing fuel-efficient and high-performing vehicles, but the poor recyclability and end-of-life aspect poses a significant challenge. This is where REPOXYBLE comes in: minimising resource demand and energy of manufacturing processes, using bio-based and safe (non-toxic) raw materials and optimising chemical recycling. The project will mitigate cost and product’s end-to-end footprint of the product throughout the lifecycle, significantly improving its overall environmental performance.

Moreover, REPOXYBLE assumes an upstream approach more efficient and effective which integrates product performance, multifunctionality, sustainability, safety, and potential legal concerns since the beginning of the development of these advance materials (the monomers’ synthesis, the resin formulation including nanomaterial-based additives and the future composite design).

The consortium consists of universities, companies, and end users and is led by Avanzare Innovacion Tecnologica sl (ES). Project partners are Fundación Gaiker (ES), Onyriq Labs sl (ES), Temas Solutions GmbH (CH), University of Patras (GR), University of Ljubljana (SI), DAC – Campania Aerospace Tecnology District (IT), OMI – Officine Meccaniche Irpine srl (IT), University of Natural Resources and Life Sciences, Vienna (AT), Airi – Italian Association for Industrial Research (IT), Saturntech Unipesoal ld (PT), Riversimple Movement ltd (UK), GURIT Limited (UK), Universitat de Girona (ES), and University of Bath (UK).

redazione
Author: redazione