Le 3 tecnologie che cambieranno la nostra vita: i risultati dell’horizon scan di TechEthos

i risultati dell’horizon scan di TechEthos Airi e il progetto TechEthos hanno realizzato, in collaborazione con esperti internazionali, uno studio di horizon scan per identificare tecnologie emergenti e abilitanti ad alto impatto socio-economico e con implicazioni etiche e sociali rilevanti. Tra le 16 le tecnologie selezionate, tre sono state inviduate per sviluppare le linee guida operative per la valutazione degli impatti etici e sociali.

Si tratta di tecnologie che sono in fase di sviluppo, o che verranno sviluppate nel breve-medio periodo in Europa e nel mondo, e da cui sono attesi effetti dirompenti sull’economia, sull’ambiente e sul modo in cui viviamo.

Le tecnologie

Da una lista iniziale contenente 35 famiglie di tecnologie ad alto impatto socioeconomico, con importanti implicazioni etiche e sociali e di rilievo per gli obiettivi del progetto, ne sono state identificate 16 (divise per settore di ricerca: Bio e Ambiente, Digitale, Salute e Materiali e manifattura):

Le 16 famiglie di tecnologie

  • Ingegneria Climatica e Ambiente
  • Bioingegneria e biotecnologie industriali (esclusa la sanità)
  • Biologia Sintetica
  • Tecnologie per il processamento di dati
  • Tecnologie Quantistiche
  • Internet of Things (IoT)
  • Tecnologie cognitive e comportamentali
  • Realtà Virtuale (VR) e Aumentata (AR)
  • Medicina rigenerativa
  • Artificia human/neuro-tecnologie
  • Tecnologie per la manifattura avanzata e additive
  • Sistemi autonomi
  • Tecnologie di rilevamento e risposta delle minacce
  • Agricoltura di precisione
  • Tecnologie per la mobilità
  • Tecnologie per lo spazio

Le tre famiglie scelte

Tra queste 16 famiglie di tecnologie, il progetto TechEthos per sviluppare linee guida per la gestione degli impatti etici-sociali ha deciso di concentrarsi su tre famiglie di tecnologie:

  • Climate Engineering
  • Digital Extended Reality
  • Neuro-tecnologies

Metodologia

Per l’identificazione delle tecnologie emergenti e abilitanti e la valutazione qualitativa degli impatti socio-economici, sono stati esaminati numerosi documenti pubblicati da istituzioni pubbliche, progetti europei e internazionali, centri di ricerca e società di consulenza europei e internazionali, tra i quali: OECD, WEF, Commissione Europea, MIT, NATO, e società di consulenza quali Gartner, Frost & Sullivan, Deloitte e altre.
E’ stato inoltre coinvolto un panel di oltre 70 ricercatori ed esperti provenienti da centri di ricerca, industrie e istituzioni di 21 paesi, con competenze multi-disciplinari nelle scienze naturali e scienze umane e in particolare nei campi delle tecnologie avanzate, del technology assessment, dell’etica, dell’analisi degli impatti legali ed economici. Il coinvolgimento degli esperti ha permesso la validazione delle tecnologie e dei potenziali impatti etici, sociali, legali, industriali, economici e di policy delle tecnologie identificate.

Il progetto TechEthos si concentrerà ora sulle tre famiglie scelte per valutarne in maniera approfondita gli impatti etici-sociali, politici e legali , attraverso un ulteriore attività di analisi e con il confronto con tutti i portatori di interesse (ricerca, industria, istituzioni, società civile e cittadini).

L’obiettivo ultimo del progetto è di facilitare approcci di Ethics-by-design, cioè integrare valori etici e sociali sin dalle prime fasi della progettazione e sviluppo della tecnologia.

TechEthos svilupperà quindi delle linee guida operative per la valutazione etica delle tecnologie emergenti e abilitanti, partendo dai casi studio relativi alle tre famiglie di tecnologie selezionate (Climate Engineering, Digital Extended Reality, Neuro-tecnologies)

Per approfondire

TechEthos Report: New and emerging technologies with high socio-economic impact

redazione
Author: redazione