GOV4NANO – MEETING THE NEEDS OF NANOTECHNOLOGIES

Il progetto Gov4Nano è dedicato alla governance dei rischi emergenti delle tecnologie abilitanti, con particolare riferimento al caso delle nanotecnologie. Gov4Nano lavorerà alla costituzione di un organismo europeo permanente per la gestione del rischio, che agisca da punto di riferimento per la promozione di approcci condivisi a livello europeo e globale per uno sviluppo sicuro e sostenibile delle nanotecnologie.
L’obiettivo è sia di abilitare il pieno sviluppo delle potenzialità dei nanomateriali, garantendone la sicurezza in ogni fase della catena del valore, sia di indirizzare l’uso delle nanotecnologie verso le aspettative e i bisogni della società.

Gov4Nano coinvolge 31 partner provenienti da 11 paesi membri dell’Unione Europea e da Svizzera, Korea, Sudafrica e Stati Uniti; comprende Istituti Pubblici ed istituzioni governative, Centri di Ricerca, Università e partner industriali. Il progetto prevede la collaborazione con l’OECD, ISO, CEN e diversi enti normativi, tra cui le agenzie europee ECHA ed EFSA.

Con il coinvolgimento degli stakeholders, che spazieranno dalla società civile all’industria, dall’accademia ai regolatori, Gov4Nano punta a:

  • Definire un quadro di riferimento per la gestione del rischio, sulla base del modello realizzato dal International Risk Governance Council, con una struttura multilivello che consideri ed affronti diversi aspetti: infrastrutture per il coinvolgimento degli stakeholders, processi per garantire coinvolgimento ed interazione e strumenti per la gestione dei rischi; Rischio per i lavoratori, l’ambiente, ed i consumatori; Impatto sui settori applicativi (es. chimica, cibo, cosmesi, medicina, farmaceutica, materiali avanzati);
  • Realizzare il Nano Risk Governance Portal (NRGP), che fornisca una selezione di strumenti e linee guida validati a livello scientifico e normativo per la gestione del rischio dei nanomateriali, in un’ottica sia di breve e medio periodo (applicazioni e normative esistenti) sia di lungo periodo (metodologie innovative per la valutazione del rischio, futuri sviluppi dei nanomateriali);
  • Sviluppare e promuovere l’accesso a databases FAIR per i nanomateriali, che garantiscano modalità di gestione ed utilizzo delle informazioni in linea con i principi di Rintracciabilità, Accessibilità, Interoperabilità e Riutilizzabilità
  • Definire e revisionare linee guida OECD per il testing dei nanomateriali, in linea con i requisiti per la registrazione in REACH (la cosidetta “Malta Initiative”)
  • Costituire il Nano Risk Governance Council (NRGC), quale punto di riferimento per tutti gli stakeholders interessati e coinvolti nell’utilizzo dei nanomateriali lungo tutto il loro ciclo di vita, dalle attività di ricerca, alla definizione e gestione dei rischi, fino al fine vita.

L’Institute of Occupational Medicine (UK) e Airi sono responsabili del WorkPackage dedicato alla definizione e costituzione del Nano Risk Governance Council. Airi si occuperà inoltre di identificare e selezionare aspetti complessi o controversi riguardo al tema della governance delle nanotecnologie, intorno ai quali realizzare delle iniziative di coinvolgimento dei diversi attori (industria, ricerca, regolatori, società civile) per costruire scelte di policy e posizioni condivise.

Airi è inoltre coinvolta nello sviluppo del Nano Risk Governance Portal. In particolare, sarà responsabile della revisione dello stato dell’arte e delle informazioni esistenti sui bisogni degli stakeholders in relazione alla governance del rischio dei nanomateriali e al safe-by-design; curerà le attività di training degli stakeholders all’uso del Portale; elaborerà una roadmap sul coinvolgimento degli stakeholders nel Nano Risk Governance Council.

Per maggiori informazioni consultare il sito: www.gov4nano.eu

Gov4Nano is a Research and Innovation Action funded by the European Union under the “Nanotechnologies, Advanced Materials, Biotechnology and Advanced Manufacturing and Processing” Program of Horizon 2020 (H2020-NMBP-TO-IND-Foundation for tomorrow’s industry), Grant Agreement n° 814401”.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi