Bando Borse di Studio Renato Ugo 2022 – II Edizione

In collaborazione con


Airi, in collaborazione con Farmindustria, Fondazione Bracco per i giovani, Fondazione Silvio Tronchetti Provera, Italcementi, BANDISCE un concorso per l’assegnazione di Borse di Studio, intitolate al Prof. Renato, secondo le seguenti modalità:

Sezione A)

Quattro borse di studio del valore lordo di Euro 5.000 (cinquemila) ciascuna per studenti iscritti all’Anno Accademico 2021/2022 dell’ultimo anno dei Corsi di Laurea Magistrale delle Università italiane che intendano svolgere o abbiamo in corso di svolgimento, una tesi di laurea sperimentale indirizzata alla ricerca industriale nelle seguenti aree disciplinari: Chimica e Chimica Industriale, Scienze dei Materiali, Biotecnologie Industriali, Chimica e Tecnologia Farmaceutiche.

Sezione B)

Una borsa di studio del valore lordo di Euro 5.000 (cinquemila) per studenti iscritti all’Anno Accademico 2021/2022 dell’ultimo anno dei Corsi di Laurea Magistrale delle Università italiane che intendano svolgere o abbiamo in corso di svolgimento, una tesi di laurea sperimentale sull’efficienza energetica e le batterie di nuova generazione indirizzata alla ricerca industriale nelle seguenti aree disciplinari: Chimica e Chimica Industriale, Scienze dei Materiali,  Ingegneria Chimica, Ingegneria Elettrica, Ingegneria Energetica e Nucleare.

REQUISITI PER L’AMMISSIONE

Possono partecipare al bando per la Sezione A) gli studenti in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere iscritti per l’Anno Accademico 2021/2022 all’ultimo Anno di Corsi di Laurea Magistrale in Chimica (LM 54)”, “Chimica Industriale (LM 71)”, “Scienza dei Materiali (LM 53)”, “Biotecnologie Industriali (LM 8)” Chimica e Tecnologia Farmaceutiche (LM 13) presso un’Università italiana.
  • aver conseguito la Laurea Triennale con una votazione non inferiore a 100/110 per le classi di laurea non a ciclo unico. Per i corsi di laurea a ciclo unico delle classi di laurea indicate non è necessario avere tale requisito.
  • avere in progetto o in corso di svolgimento una tesi sperimentale orientata ad applicazioni di carattere industriale nelle aree disciplinari indicate.

Possono partecipare al bando per la Sezione B) gli studenti in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere iscritti per l’Anno Accademico 2021/2022 all’ultimo Anno di Corsi di Laurea Magistrale in Chimica (LM 54)”, “Chimica Industriale (LM 71)”, “Scienza dei Materiali (LM 53)”, “Ingegneria Chimica (LM 22), “Ingegneria Elettrica (LM28)”, “Ingegneria Energetica e Nucleare (LM 30) presso un’Università italiana.
  • aver conseguito la Laurea Triennale con una votazione non inferiore a 100/110 per le classi di laurea non a ciclo unico. Per i corsi di laurea a ciclo unico delle classi di laurea indicate non è necessario avere tale requisito.
  • avere in progetto o in corso di svolgimento una tesi sperimentale sull’efficienza energetica e le batterie di nuova generazione orientata ad applicazioni di carattere industriale nelle aree disciplinari indicate.

Fermi restando i requisiti di ammissione di cui sopra, la candidatura alle Borse di Studio Renato Ugo 2022 sia per la sezione A sia per la sezione B sarà ritenuta valida solo dopo la compilazione del questionario Airi per i candidati alle borse di studio Renato Ugo 2022 – II edizione

Link: https://it.surveymonkey.com/r/BorseRUgo2022

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

I candidati sono tenuti a presentare domanda di partecipazione entro e non oltre il 18 luglio alle ore 17.00 attraverso la compilazione dell’apposito form al seguente link:

https://www.airi.it/iscrizione-borse-di-studio-renato-ugo/

Una volta iscritto il candidato riceverà dall’indirizzo email borserenatougo@airi.it la conferma di avvenuta iscrizione.

L’invio della domanda di partecipazione al presente bando di concorso comporta l’accettazione di quanto contenuto nello stesso. L’incompletezza della stessa comporta l’esclusione dalla procedura di valutazione.

COMMISSIONE AGGIUDICATRICE

La commissione aggiudicatrice sarà composta da componenti, indicati da Airi e dai Soci finanziatori Fondazione Bracco, da Fondazione Silvio Tronchetti Provera, da Farmindustria e Italcementi.

ASSEGNAZIONE DELLA BORSA DI STUDIO

L’assegnazione della borsa di studio è deliberata in base alla graduatoria formulata dalla Commissione aggiudicatrice ed è inderogabile.

La graduatoria è formulata sulla base del curriculum e dell’interesse/rilevanza della tesi proposta dal punto di vista della ricerca industriale.

COMUNICAZIONE AI CANDIDATI

 Ai candidati sia in caso di vincita che in caso di esito negativo sarà inviata apposita comunicazione all’indirizzo di posta elettronica rilasciato in sede di candidatura a esito della selezione da concludersi entro il 24 ottobre 2022.

Sarà possibile estendere la fase di valutazione qualora registrassimo un numero elevato di candidature al fine di garantire una valutazione equa e corretta.

I/le vincitori/trici, entro 5 giorni dalla comunicazione dell’ammissione dovranno inviare comunicazione di accettazione mediante posta elettronica all’indirizzo e-mail borserenatougo@airi.it indicando le coordinate bancarie per consentire l’erogazione della borsa di studio.

In caso di rinuncia, i/le vincitori/trici dovranno darne comunicazione entro lo stesso termine e con le stesse modalità. In tal caso, la borsa verrà assegnata allo studente immediatamente successivo nella graduatoria stilata dalla Commissione aggiudicatrice.

La borsa di studio sarà erogata in due soluzioni da Airi – Associazione Italiana per la Ricerca Industriale. L’accredito del 50% della Borsa di studio avverrà dopo l’accettazione della Borsa da parte del candidato. La restante quota del 50% della Borsa verrà erogata al conseguimento della laurea magistrale.

I nomi dei cinque vincitori verranno resi pubblici sul sito web Airi.it a conclusione della Giornata Airi per l’Innovazione industriale, che si terrà nel mese di novembre 2022. Ai cinque vincitori è richiesta la partecipazione alla suddetta Giornata, durante la quale si terrà la cerimonia di premiazione.

NORME GENERALI

Per contribuire a colmare il divario di genere ancora presente nel settore il Bando assicura che almeno tre Borse di studio vadano a giovani laureande.

Previa esplicita autorizzazione dei candidati borsisti, i rispettivi nominativi e i loro curricula verranno resi disponibili, per eventuali contatti a fini di lavoro, alle aziende associate ad Airi.

È preferibile compilare la domanda e la relativa documentazione in italiano.

Trattamento Fiscale: Il valore della singola Borsa di Studio di Euro 5.000 è al lordo di tutti i carichi fiscali, assicurativi, contributivi e previdenziali, previsti dalle normative in essere. Le somme corrisposte a titolo di borsa di studio sono redditi assimilati a quelli da lavoro dipendente. La borsa di studio di cui al presente concorso non è cumulabile con quelle erogate da Enti per diritto allo studio, nonché con borse di studio erogate da altri Atenei.

Trattamento dati personali

I dati personali forniti con le domande di candidatura al presente concorso saranno trattati nel rispetto delle disposizioni e dei principi di correttezza e tutela della riservatezza di cui al Regolamento UE 679/2016 e al Codice Privacy.

FAQ sul Bando

IL PROF. RENATO UGO

Renato Ugo è stato Presidente di Airi dal 1983 al 2019, dedicando alla nostra associazione tempo, passione e contribuendo alla sua autorevolezza. La sua è stata una biografia brillante nel panorama della chimica italiana: Professore ordinario di Chimica Generale e Inorganica all’Università di Milano, con centinaia di pubblicazioni su riviste internazionali, è stato socio dell’Accademia dei Lincei e ha ricoperto incarichi in grandi industrie del settore quali Montecatini, Montedison, SNIA, Farmitalia e anche in aziende medio-piccole nel settore delle materie prime farmaceutiche e della chimica fine e delle specialità. Dal 1983 al 1986 è stato Presidente dell’Istituto di ricerca Donegani del gruppo Montedison. È stato tra i fondatori e primo Presidente dell’Associazione Nazionale per lo Sviluppo delle Biotecnologie (Assobiotec) e membro del Comitato Direttivo di Federchimica. Amava l’industria, il sapere e credeva nei giovani, convinto che solo una ripresa degli investimenti in ricerca e conoscenza avrebbe consentito una nuova stagione di crescita alla nostra industria ed economia. Questo ci pare il modo migliore per ricordarlo.

 

Per eventuali chiarimenti e informazioni è possibile rivolgersi ad Airi – Associazione Italiana per la Ricerca Industriale, scrivendo all’indirizzo e-mail:  borserenatougo@airi.it

Per una corretta compilazione della candidatura, consulta la Pagina FAQ Borse di Studio Renato Ugo 2022

Per rimanere aggiornati: consulta la pagina: https://www.airi.it/attivita-bando-renato-ugo/

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin