Decreto #CuraItalia. Provvedimenti di interesse anche per la ricerca industriale

Il Decreto Legge n. 18 del 17/03/2020 (Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19), che procede al Senato con l’iter legislativo, contiene specifici provvedimenti di interesse anche per la ricerca industriale.

Oltre a tutte le misure più tipiche dell’emergenza coronavirus, in particolare si evidenziano:

  • l’incremento di dotazione dei contratti di sviluppo per 400 milioni di € (art. 80);
  • le misure indicate nell’art. 100, inclusa la possibilità di ottenere su richiesta una sospensione di sei mesi del pagamento delle rate con scadenza prevista nel mese di luglio 2020 e di un corrispondente allungamento della durata dei piani di ammortamento (una misura rivolta a conferire flessibilità alle modalità di restituzione dei crediti agevolati di cui al Fondo Agevolato per la ricerca – FAR)
  • Norme in materia di svolgimento delle assemblee di società nell’ art. 106 che consente di convocare l’assemblea di approvazione del bilancio entro 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio sociale.
  • proroga riorganizzazione Ministeri (art. 116): sposta di tre mesi il termine di adozione dei regolamenti con il più agile strumento del DPCM per alcuni Ministeri: MIPAAF, MEF, MI e MUR e MIT. La disposizione ha natura ordinamentale e, pertanto, non comporta nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi