GoNano: report sulle nanotecnologie per alimentare, energia e salute

Pubblicato il report “Stakeholders engagement in nanotechnologies: areas and issues for a dialogue” sui futuri sviluppi delle nanotecnologie nei settori alimentare, salute ed energia e sull’importanza del coinvolgimento degli attori sociali nella R&I (co-creation). Il report è legato alle attività Airi nell’ambito del progetto GoNano, e frutto di interviste condotte a circa cinquanta stakeholder di diversi Paesi europei, rappresentanti di industrie, piattaforme tecnologiche, ricerca, policy makers ed organizzazioni della società civile.

Tra le applicazioni delle nanotecnologie indicate come più rilevanti per favorire un dialogo tra stakeholder vi sono:

  • Alimentare: packaging intelligenti, nano-filtrazione
  • Nanomedicina: rigenerazione di tessuti e organi, dispositivi medici mini-invasivi per la diagnostica, la cura e la riabilitazione, trattamenti mirati e personalizzati
  • Energia: sviluppo di nuovi materiali per la generazione di energia rinnovabile e la realizzazione di batterie più efficienti, wearable devices, miglioramento dell’efficienza energetica.

Dalle interviste sono emersi punti di vista molto eterogenei riguardo agli impatti sociali delle nanotecnologie. In particolare, gli stakeholders hanno suggerito alcuni elementi prioritari da considerare per promuovere un dialogo costruttivo tra gli attori sociali, quali:

  • la percezione e comunicazione del rischio, in un’ottica di trasparenza verso i cittadini e consumatori riguardo a rischi e benefici delle nanotecnologie
  • ricerca e risultati sui temi del testing, gestione del rischio e sicurezza dei nanomateriali
  • stato dell’arte della applicazione delle normative esistenti a nanomateriali, inclusi in particolare aspetti legati alla classificazione; adeguatezza della normativa rispetto  alla rapidità dello sviluppo tecnologico (regulatory preparedness)
  • aspetti di scalabilità e rapporto costi-benefici nello sviluppo e commercializzazione dei nanomateriali
  • impiego delle nanotecnologie per favorire prodotti più sostenibili ed efficienti, contributo all’economia circolare.

Dal report emergono quindi suggerimenti specifici per strutturare e realizzare iniziative di coinvolgimento del pubblico e degli attori sociali nei processi di innovazione:

  • Selezionare delle aree circoscritte di applicazione delle nanotecnologie, legate sia al breve, sia al medio e lungo termine
  • Valutare e discutere il tema degli impatti etici e sociali dal punto di vista sia della tecnologia sia del prodotto; tenere da conto che le questioni rilevanti da parte dei cittadini spesso non fanno direttamente riferimento alle nanotecnologie
  • Considerare lo stato dell’arte delle normative di rilievo per i nanomateriali e per i prodotti considerati (normativa orizzontale e verticale), quali elementi imprescindibili del dibattito
  • Non limitare la discussione agli aspetti tecnici, di rischio o di mercato, ma valutare e considerare anche i benefici ed il valore sociale delle tecnologie e prodotti
  • Definire con attenzione i portatori di interesse della specifica applicazione/prodotto/settore considerato; coinvolgere sempre anche gli utilizzatori finali; considerare le differenze tra applicazioni business to business e business to consumer;
  • Includere e tenere da conto delle eventuali posizioni controverse o parziali degli attori presenti al tavolo
  • Promuovere il contributo attivo di tutti gli stakeholders, anche mediante la valutazione delle motivazioni, interessi e benefici specifici di ciascuno degli stakeholders riguardo alla partecipazione al dialogo.

Il report è diviso in 6 sezioni:

  1. Introduzione e metodologia
  2. Descrizione del panel
  3. Alimentare, medicina ed energia: applicazioni, criticità, elementi e attori per il dialogo
  4. Aspetti intersettoriali
  5. Aspettative ed interessi delle parti coinvolte riguardo progetto GoNano
  6. Riflessioni finali

Per poter collocare l’indagine all’interno di un quadro più ampio, Airi insieme ad altri partners di GoNano ha inoltre realizzato un secondo report “Risk Governance and R&I Priorities in Nanotechnologies: a focus on food, health and the energy sector”. Lo studio descrive l’attuale contesto normativo europeo relativo alle nanotecnologie nei tre settori presi in considerazione, insieme ad un’analisi delle principali priorità per la ricerca e l’innovazione nelle politiche europee per la ricerca (H2020) e nel campo industriale (Piattaforme Tecnologiche Europee).

Nell’ambito di GoNano sono ora in corso delle iniziative di dialogo e co-cration con i cittadini per definire proposte e idee innovative per lo sviluppo di nuove applicazioni e prodotti che utilizzino le nanotecnologie nei settori alimentare, medicina ed energia.

Scarica il report Stakeholders engagement in nanotechnologies: areas and issues for a dialogue.
Scarica il report Risk Governance and R&I Priorities in Nanotechnologies: a focus on food, health and the energy sector.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi