ISTAT: La Ricerca e Sviluppo in Italia cresce di 1.3 miliardi nel 2014. Rapporto R&S su PIL: 1,38%

La spesa intra-muros totale si attesta a circa 22.291 miliardi nel 2014, con aumenti sia in termini nominali (+6,2%) che reali (+5,3%). Trainano le imprese con una crescita del 7.5%.

La crescita complessiva della R&S influisce sul rapporto con il Prodotto Interno Lordo, che passa da 1,31% del 2013 al 1,38 del 2014. Il maggiore impegno in R&S si traduce anche in aumenti degli addetti totali, 249.468 nel 2014 rispetto a 246.764 del 2013, in particolare ricercatori (118.183, +1,7%).

La quota privata di spesa, composta da imprese e non profit, contribuisce in misura maggiore (+58,3% nel 2014) rispetto a quella pubblica che si riduce nelle istituzioni pubbliche (-0,7%) e rimane stabile per le università (+0,1%). Stessa dinamica si riscontra negli addetti che aumentano nel non profit (+7,2%) e imprese (+3,6%), mentre calano nelle Università (-2,3%) e istituzioni pubbliche (-1,3%).

Le previsioni indicano una diminuzione della spesa complessiva nel 2015 (-1,8% nominale, -2,4% reale).

Fonte: ISTAT

AIRI – R&S Dati Statistici

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi