Flagship Graphene: una roadmap di 10 anni per l’applicazione nell’industria

Pubblicata la roadmap che traccia le linee guida per lo sviluppo della ricerca e del trasferimento tecnologico verso l’industria del grafene e di altri materiali sottili, per i prossimi dieci anni.
Il piano di azione è finalizzato a generare prodotti a base di grafene e di relativi materiali bi-dimensionali attraverso processi riproducibili su scala industriale – assicurandone la compatibilità con la salute dell’ambiente e delle persone – e attraverso la loro applicazione in nuovi dispositivi tecnologici. Si tratta di otto principali aree di applicazione: produzione, elettronica analogica e digitale, elettronica flessibile, fotonica ed optoelettronica, sensori, conversione e immagazzinamento di energia, materiali compositi e dispositivi biomedici. In queste aree nei prossimi anni si vuole dare un impulso concreto per il trasferimento della tecnologia tra i centri di ricerca e l’industria, creando ad esempio delle start-up, in grado di stimolare in modo più efficace e strategico l’industria europea.

La Flagship Graphene è l’iniziativa su scala europea per lo sviluppo e la diffusione del grafene e di altri materiali bidimensionali. Il progetto, che è finanziato dalla Commissione Europea e dagli Stati membri con un investimento totale di circa 1 miliardo di euro, presenta un consorzio di 142 membri, distribuiti in 23 nazioni. Ha l’obiettivo di riunire ricercatori accademici e industriali della società europea esperti del tema, al fine di stimolare entro dieci anni la crescita economica e di generare nuovi posti di lavoro. L’Italia è tra i primi Paesi coinvolti con 23 istituti e aziende partner coinvolti, rappresentati in Europa dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e dall’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT). I partner italiani sono: Breton S.p.A., Centro Ricerche Fiat S.C.p.A., CNIT
Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni, CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche, Delta-Tech S.p.A., Dyesol Headquarters, FBK Fondazione Bruno Kessler, Grinp S.r.l., IIT Istituto Italiano di Tecnologia, INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Italcementi Group, Libre S.r.l., Nanesa, Politecnico di Milano, Politecnico di Torino, Selex ES Ltd, ST Microelectronics, Università di Bologna, Università di Padova, Università di Pisa, Università di Salerno, Università di Trieste, Università di Tor Vergata.

Per maggiori informazioni: graphene-flagship.eu

Fonte: CS CNR-IIT, 2 marzo 2015

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi