ISTAT: Ricerca e sviluppo in Italia nel 2012

Con 20,5 miliardi di euro la spesa per R&S nel 2012, cresce in termini nominali (+3,5%) e reali (+1,9%) rispetto all’anno precedente. Le previsioni per il 2013 e 2014 indicano, tuttavia, una diminuzione sia in termini reali che nominali, fatta eccezione per le imprese per il 2014.
L’incidenza percentuale della spesa per R&S intra-muros sul Pil (Prodotto Interno Lordo) è stata aggiornata in base ai parametri del Sec 2010 e si attesta all’1,26%.
Di seguito si propone l’andamento prima e dopo la revisione:

Anno di riferimentoPrima del Sec 2010Aggiornamento Sec 2010
20091,261,22%
20101,261,22%
20111,251,21%
20121,27 (previsioni)1,26%
20131,25% (previsioni)

Per effetto della inclusione degli investimenti in R&S come bene immateriale nel calcolo del Pil, che quindi aumenta, il rapporto spesa di R&S sul Pil si ricalcola con conseguenti riduzioni, pur registrando comunque un lieve aumento nel 2013.
Nel 2012 è aumentata la spesa in ricerca di base (+9,2%) e quella applicata (+3,1%) mentre in calo la spesa per sviluppo sperimentale (-0,9%). Rispetto al 2011 cresce di poco la spesa in R&S delle imprese grandi (+1%) e medie (+1,7%) mentre diminuisce quella delle PMI (-1%).
Il personale impegnato in attività di ricerca ( 240.179 unità ) cresce del 5,3% rispetto al 2011 in tutti i settori (imprese +6,8%, istituzioni pubbliche +4,7%, non profit +3,8% e università +3,4%) così come il numero di ricercatori (110.695 unità, + 4,3%).
Tuttavia, dal 2010 al 2013 (dato previsionale) calano di 1.2 miliardi gli stanziamenti per la R&S delle Amministrazioni Centrali e delle Regioni e Province autonome.

Fonte: ISTAT, 4/12/2014.

Approfondimenti: R&S Dati Statistici

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi