Associazione Italiana per la Ricerca Industriale

Mise: Relazione sugli interventi di sostegno 2017. Focus su R&S&I.

Il rapporto elaborato dal MISE illustra le principali informazioni sulle agevolazioni concesse nel 2016 e nel periodo 2011-2016.
Sulle risorse nazionali complessive, nel 2016 le agevolazioni nazionali concesse per la Ricerca, Sviluppo e Innovazione (R&S&I) rappresentano il 29,5% con circa 586 milioni.

Nel triennio 2014-2016 l’ammontare delle agevolazioni concesse per R&S&I è di circa 1.84 miliardi di euro che rispetto al triennio 2011-2013 è diminuito di circa il 10% e di oltre il 65% rispetto al triennio 2008-2010 (elaborazioni Airi).

Dal 2011 al 2016 la quota più rilevante delle risorse centrali (circa 3.9 miliardi) si concentra al Centro-Nord, in particolare in Liguria (85,24%), Piemonte (62,78%), Marche (65,76%), Toscana (61,78%), mentre nel Mezzogiorno, solo Puglia e Campania superano il 20%.
A queste si aggiungono le agevolazioni regionali concesse per R&S&I che sono pari circa a 1.103 milioni nel 2016.

Nel dettaglio, per quanto riguarda le agevolazioni inerenti il Fondo Agevolazioni alla Ricerca (FAR), per il D.M. 593 (Art. da 5, 6 ,9, 10, 11), ovvero progetti autonomamente presentati, per l’anno 2016 si riporta un totale di circa 13 milioni di euro concessi e di 33 milioni erogati.
Per quanto riguarda il D.M. 593 (art. 12, 13), progetti presentati su bandi MIUR o per specifiche iniziative di programmazione, nello stesso anno sono state concesse 6,7 milioni e ed erogati 67,85.
Relativamente al Fondo Innovazione Tecnologica (FIT – L. 46/82 – art. 14, 19) sono state erogate agevolazioni per 162,7 milioni nel 2016 ma dal 2015 il FIT è stato incorporato nel Fondo Crescita Sostenibile (FCS) per il quale nel 2016 il MISE ha concesso agevolazioni per circa 429 milioni ed erogatene circa 33.

Download: R&S Dati Statistici